venerdì 15 giugno 2012

Parole e disegni


Ho sempre avuto una discreta passiuncella per i giochi di parole, ed è un grande vantaggio riuscire ad accocchiare in quattrequattrotto  un acrostico o un  anagramma a cambio da un nome proprio per stupire con effetti speciali e fantasmagorici (yeahh) le platee di ingenui ragazzetti. 
Pressorè! siete una poeta!
(faccio o' gallo 'ncoppa 'a munnezza)

Ancora di più mi piacciono  le parole disegnate:  i capolettera dei codici miniati, certe poesie visuali, le fotografie con le texture di parole (e qui ce ne sono di bellissime), e naturalmente, i calligrammi.

parole disegnate
Calligramma
Vitrei ab oculis
Spinta da  amici, avevo sperimentato l’emulazione di Apollinaire, facendo questi:


parole disegnate
Calligramma
Chiave












e ora,  la sabbia bagnata ispira, questo.
Il difficile, non è nel disegnare con le parole.
E’ trovare le  parole.
parole e disegni
Calligramma
orma





6 commenti:

  1. I calligrammi....mi ricordano qualcosa. Apollinaire ne sarebbe geloso.
    Pressoré, siete un poeta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Essì.:)
      però sono femmina, sono unA poeta:)

      Elimina
  2. Difficile trovare le parole? A volte anche solo le lettere..
    Mail per lei..

    RispondiElimina
  3. Pressoré, mica ce lo so' se siete poeta o che, che ci tengo assai confusione dentro al melone, però, Pressoré, ed è vero come a 'na bella giornata di sole, siete forte, Pressoré, siete forte come a 'na palata.

    RispondiElimina
  4. l'impronta (del piede) c'è... Una fichissima poeta!! :)

    RispondiElimina
  5. Neanche qui mi si vuole per quello che sono, ma per quello che segno - lamenta l'orma -: mi si vede davvero al morire... (Koor).

    RispondiElimina